Covid: Lilly, con anticorpi -70% ricoveri e morti

Studio fase 3 su 1035 pazienti. Cura usata anche su Trump

Redazione ANSA ROMA

 Il trattamento a base di anticorpi monoclonali bamlanivimab (LY-CoV555) ed etesevimab (LY-CoV016) di Lilly riduce il rischio di ospedalizzazione e morte per Covid-19 del 70% in pazienti ad alto rischio. A mostrare il risultato clinico positivo è un nuovo studio su oltre mille persone, che replica su un numero più ampio di pazienti i dati positivi emersi dallo studio di Fase 2. Lo annuncia in una nota l'azienda americana, rendendo noti i risultati della sperimentazione di Fase 3 dei suoi anticorpi neutralizzanti, gli stessi usati dall'ex presidente Usa, Donald Trump. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA