Anelli (Fnomceo),"Non si può fare la sanità senza i medici"

(Vedi Ansa: Sette sigle mediche presentano...delle 14:11)

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - "Non si può fare la sanità senza i medici, senza i professionisti della salute. Per questo chiediamo di avere voce in capitolo nelle riforme che stanno per rinnovare il nostro Servizio Sanitario nazionale. Riforme che non possono prescindere da quella che abbiamo definito "Questione medica": la necessità di riconoscere un nuovo ruolo, anche a livello sociale e di governance, per i professionisti della salute". E' quanto ha detto il presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli, in riferimento all'incontro dell'intersindacale "Alleanza per la Professione Medica" (Apm), che riunisce sette sigle: Andi, Cimop, Federazione Cimo-Fesmed, Fimmg, Fimp, Sbv e Sumai.
    "Un grazie ad 'Alleanza per la professione medica', per aver dato voce al disagio che affligge in maniera trasversale tutti i colleghi, e per aver indicato alcune soluzioni possibili - aggiunge Anelli - Ora ci aspettiamo che le nostre istanze arrivino nelle Aule parlamentari, siano accolte dalla Politica e dalle istituzioni". Parlando dell'intervento del Ministro della Salute, Roberto Speranza, il presidente Fnomceo sottolinea: "ha dimostrato, ancora una volta, di comprendere i medici, sostenendoli sia con la vicinanza e l'ascolto attivo e partecipato, sia con interventi concreti come l'aumento delle borse per le specializzazioni e per la formazione in medicina generale". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA