Vaccini:Brusaferro,contagi calano in Uk per effetto 2/a dose

Possiamo sperare in un autunno con una circolazione controllata

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - "L'approccio inglese è stato diverso dal nostro, hanno scelto tempo fa di vaccinare tutti con una prima dose; poi, con l'arrivo della variante delta, che fatto aumentare in modo significativo e rapido i casi, hanno accelerato la seconda dose, che avevano dilazionato oltre le raccomandazioni. Questo ha comportato dapprima un rialzo di contagi mentre ora, con la chiusura del gap, vediamo che la curva dei casi decresce". A spiegare il calo di contagi visto in Gran Bretagna negli ultimi giorni, dopo settimane di aumento, è stato Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, intervenendo al webinar "L'Italia dei Vaccini", organizzato dall'Osservatorio economico e sociale Riparte l'Italia.
    Di immunità di gregge o di comunità, "con un virus che ha caratteristiche come il Sars-Cov-2 ha e in un contesto internazionale in cui continua a circolare", non possiamo parlare, almeno non in senso stretto. "Quello che vogliamo e possiamo ottenere, però, è rallentarne la circolazione. Con questo virus dovremo convivere sapendo di poterlo controllare e fare in modo che produca meno danni possibili in termini di ricoveri e decessi".
    "Quello che possiamo aspettarci - ha concluso Brusaferro - è un autunno in cui controlleremo la circolazione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA