Sanità:Irccs emato-oncologico Gom; Fantozzi, primo traguardo

"Rappresenta riconoscimento a professionalità ospedale Reggio"

Redazione ANSA REGGIO CALABRIA

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 14 MAG - "È con grande soddisfazione che recepiamo il Decreto del commissario ad acta per il Piano di rientro, Guido Longo, che sancisce il parere di conformità alla programmazione sanitaria regionale del Centro emato-oncologico del Gom di Reggio Calabria quale Istituto di Ricovero e cura a carattere scientifico (Irccs)".
    Lo afferma, in un comunicato, il commissario straordinario del Grande ospedale metropolitano 'Bianchi Melacrino Morelli', Iole Fantozzi "Si tratta di un primo importante traguardo - aggiunge il commissario - ottenuto in seguito a ingenti sforzi organizzativo manageriali e nonostante le grandi energie profuse nel fronteggiare la pandemia di Covid-19, che pone le basi per il prosieguo dell'iter ministeriale per il riconoscimento definitivo del Creo e che, nel caso, com'è auspicabile, andasse in porto, doterebbe Reggio e la Calabria del primo Irccs della storia. Ovvero un istituto di eccellenza, specializzato, attrattivo, che fungerà da propulsore per tutta la Sanità calabrese".
    "Non solo - prosegue Fantozzi - , il Dca rappresenta un riconoscimento dovuto alle professionalità del Gom ed a tutti coloro che con impegno, perseveranza e dedizione hanno creduto alla realizzazione di un sogno, che adesso può diventare realtà per i pazienti, che potranno trovare una risposta alla domanda di salute in Calabria. A loro dedico il mio personale impegno quotidiano. Infine un sentito ringraziamento al presidente della Giunta regionale, Antonino Spirlì, ai parlamentari Dalila Nesci, e Francesco Cannizzaro per aver creduto fin dall'inizio in questo progetto".
    "Il Gom - è detto nel comunicato - ha inteso coinvolgere nel progetto di istituzione dell'Irccs Creo Calabria le migliori energie della provincia di Reggio Calabria in materia di ricerca nel campo biomedico e in quello dell'organizzazione e della gestione dei servizi sanitari. L'Istituto può contare, inoltre, sul supporto del Consiglio azionale delle ricerche Cnr - Istituto di Fisiologia clinica Ifc - con sede a Pisa ed una sede secondaria a Reggio Calabria ubicata proprio presso il Gom, in esecuzione di una convenzione di collaborazione, avviata già nel 1974, tra Regione Calabria, Gom e Cnr - Ifc. L'Istituto può anche fare affidamento sul sostegno dell'Università degli Studi 'Mediterranea' di Reggio Calabria con cui è stato sottoscritto un Accordo quadro finalizzato a contribuire nel campo della ricerca scientifica e dell'innovazione in ambito sanitario facendo ricorso alle rispettive competenze specifiche, a collaborare alla partecipazione a gare e a bandi di finanziamento in ambito nazionale ed internazionale, a mantenere elevato il livello di aggiornamento tecnico/scientifico favorendo contatti, collaborazioni e scambi di competenze nell'ottica di un rapporto di costante cooperazione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA