Aeroporto di Forlì primo scalo italiano 'covid-free'

Grazie all'istallazione tecnologie pulisci-aria di Beghelli

Redazione ANSA FORLI

(ANSA) - FORLI, 18 GIU - Il "Ridolfi" di Forlì è il primo aeroporto italiano "covid free". Presentato durante una conferenza stampa nello scalo romagnolo l'intervento di innovazione tecnologica realizzato in collaborazione con Beghelli. L'intervento ha previsto l'installazione di apparecchi SanificaAria, che sfruttano la radiazione UV-C con tecnologia UVOxy, per l'inattivazione di batteri e virus. La tecnologia fornita dalla emiliana Beghelli permette di sanificare l'aria attraverso un sistema a camera chiusa saturato con raggi UV-C.
    L'aria è aspirata attraverso un sistema di ventole e canalizzata a contatto con la luce ultravioletta all'interno di SanificaAria, da cui fuoriesce sanificata. I raggi ultravioletti restano sempre all'interno della cella di flusso dell'apparecchio senza entrare in contatto diretto con le persone. La sanificazione può essere quindi continua, anche mentre le persone si trovano all'interno dell'ambiente.
    "Abbiamo installato in tutta l'aerostazione - ha spiegato Giuseppe Silvestrini, presidente di F.A. - circa 120 impianti: nei check-in, area controlli, gate, arrivi, partenze e negli uffici dei dipendenti e delle forze dell'ordine in modo da garantire la massima sicurezza a tutti". "Siamo orgogliosi di aver contribuito all'ammodernamento della struttura di Forlì - ha commentato il presidente Gian Pietro Beghelli - fornendo la nostra tecnologia utile in tutti i contesti di aggregazione delle persone". "Le azioni di contrasto alla pandemia continuano a richiedere la massima attenzione sul fronte della prevenzione - ha concluso l'assessore regionale Raffaele Donini -. Non posso quindi che accogliere con vera soddisfazione questa iniziativa oltre che ad essere orgoglioso dei processi di innovazione da parte di aziende del nostro territorio come Beghelli". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA