Covid: Aiop E-R, Sos infermieri in ospedali e Rsa

'A rischio chiusura reparti in ospedali privati accreditati'

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 09 LUG - È emergenza infermieri negli ospedali privati accreditati e nelle residenze per anziani in Emilia-Romagna, col rischio chiusura di interi reparti "soprattutto a Bologna e in tutta la regione". A lanciare l'Sos è l'Aiop Emilia-Romagna, l'Associazione italiana ospedalità privata, che "richiede un intervento urgente alla Regione, offrendosi come parte attiva nelle iniziative di reperimento degli infermieri".
    "La carenza di personale infermieristico continua a far preoccupare le strutture sanitarie del privato accreditato a Bologna come in tutta l'Emilia-Romagna - spiega l'Aiop - Alla mancanza di infermieri si aggiunge l'impossibilità di reperire il personale medico, specialmente, per le Guardie Mediche. Se Regione e Governo non interverranno in tempi brevi il rischio è di non poter più garantire servizi per la salute dei cittadini e conseguentemente chiudere interi reparti ospedalieri".
    "Occorre superare questa emergenza in fretta", dice Luciano Natali, presidente dell'Aiop regionale. La carenza di infermieri, spiega l'associazione, "esplosa ed acuitasi con l'emergenza Covid, nasce nel periodo antecedente alla crisi stessa, complice una mancata programmazione e formazione di medici e infermieri". Poi c'è la questione dei concorsi, con candidati per lo più dalle regioni del sud Italia. "Questi dopo essersi aggiudicati il concorso hanno ottenuto il trasferimento nelle città di origine vanificando così, in parte, le necessità di copertura di posti vacanti che sono state la vera motivazione dell'avvio dei concorsi". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA