Vaccini: Giacca, terza dose necessaria con ogni probabilità

Scienziato, obbligo è strada per controllare pandemia

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 03 SET - "La terza dose sarà necessaria? "Non lo sappiamo con certezza, ma con ogni probabilità sì". Lo ha detto il professore del King's College, Mauro Giacca, rispondendo a una domanda a margine del festival Link di giornalismo a Trieste.
    "Non lo sappiamo con certezza perché le prime persone sono state vaccinate quest'anno e quindi è passato troppo poco tempo per capire con quale velocità possano scendere sotto un livello di protezione indotta da due dosi", ha spiegato Giacca.
    "Possiamo predire che probabilmente servirà - ha proseguito - perché in questi mesi vediamo che la protezione e gli anticorpi scendono nelle persone vaccinate, quindi è abbastanza plausibile che entro l'anno ci sarà bisogno di una terza dose".
    Giacca ha poi sottolineato che i nuovi vaccini a Mrna "sono completamente sintetici e la sequenza di Rna può essere cambiata a volontà, quindi nella terza dose la sequenza può essere diversa da quella delle altre due in modo da correre dietro alle varianti".
    In merito all'obbligo vaccinale, il professore ha sostenuto: "dal punto di vista scientifico è la strada non per uscire ma per controllare la pandemia, perché uscire richiederà che la vaccinazione sia estesa a tutto il pianeta". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA