Villani (Sip),nei primi 1000 giorni le basi dell'intera vita

Epigenetica mostra che pediatra non è solo medico dell'Infanzia

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Se nei primi 1000 giorni di vita si pongono le basi per l'intera esistenza, il pediatra non è più solo il medico dell'infanzia, ma il medico dell'intera vita. Si ispira a questo concetto di "In puero homo", la giornata dedicata ai professionisti della salute di bambini e adolescenti, che si celebra per la prima volta quest'anno oggi, 25 maggio, giorno di apertura dei lavori del 76/mo congresso della Società italiana di pediatria (Sip). Il congresso online fino al 28 maggio, vedrà riunita la pediatria italiana in modalità telematica, con oltre 500 relazioni di circa 800 professionisti invitati a parlare e 31 letture magistrali. Investire nell'età evolutiva, ha sottolineato il presidente della Sip e responsabile dell'Unità Operativa Complessa di Pediatria all'ospedale Bambino Gesù di Roma, Alberto Villani, nella sua relazione di apertura del congresso, "significa che ciò che investiamo frutterà pienamente". L'epigenetica, infatti, "ha mostrato che si può modulare il patrimonio genetico dell'individuo, ovvero che agire sul bambino soprattutto nei primi 1000 giorni di vita (ovvero durante i mesi in cui è in utero e nei primi due anni dalla nascita) significa agire sull'uomo e sul futuro, è un investimento sulle cure del futuro.
    E il pediatra non è medico per l'intera vita e le generazioni successive".
    La pandemia, "è un'occasione storica perché ha smascherato una serie di problemi che già esistevano, dall'abbandono della scuola alla cronica carenza di sonno dei giovanissimi, passando per la sedentarietà". Per contrastare questi problemi, come pediatri, "proponiamo con forza l'educazione sanitaria nelle scuole ma anche la scuola a tempo pieno, per combattere la solitudine di molti figli unici. Così come proponiamo una refezione scolastica didattica, in cui bambini conoscano cosa mangiano e come prepararlo". Quello che chiediamo alla politica, ha concluso Villani, "non sono bonus o progetti ma una visione di lungo periodo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA