Bassetti,monoclonali specchio del legame ospedale territorio

In Liguria 126 dosi per milione abitanti,doppio di altre regioni

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 29 APR - "Il successo dell'uso degli anticorpi monoclonali dipende dalla capacità di fare squadra tra ospedale e medicina territoriale. I monoclonali sono una cartina di tornasole della capacità del coordinamento con il territorio. Le regioni che li hanno usati meno sono quelle che meno capacità di fare squadra". Lo ha spiegato Matteo Bassetti, direttore della Clinica Malattie Infettive dell'Ospedale Policlinico San Martino di Genova, intervenendo al webinar "Anticorpi monoclonali", sottolineando come "in Liguria siamo arrivati a 126 dosi di monoclonali somministrate per un milione di abitanti, circa il doppio di quanto avviene in media in altre regioni, secondo gli ultimi dati appena arrivati che ci sono arrivati".
    Su questi farmaci, ha precisato Bassetti, professore ordinario di Malattie Infettive dell'Università di Genova, "la regione Liguria ha voluto iniziare un percorso a gennaio 2021 organizzato dal Dipartimento interaziendale di malattie infettive, a cui fanno capo tutti i dipartimenti di malattie infettive della regione. Si è stabilito che dovesse esserci un forte legame con il territorio con protocolli di collaborazione tra ospedali e medicina generale". Questo ha fatto sì che i medici di famiglia "intervengano velocemente, intercettino i casi e li portino all'attenzione dell'ospedale, dove il paziente arriva in ambulanza per la somministrazione e dopo circa un'ora va a casa". Quanto all'efficacia di questi farmaci, ha concluso Bassetti, "i dati preliminari che abbiamo sono incoraggianti e li porteremo presto all'attenzione della comunità scientifica".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA