Sanità: Gabbrielli (Iss), criteri uniformi per tutta Italia

'Una Regione non può comportarsi come se altri non esistessero'

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 27 GIU - "La telemedicina è territoriale, non è che tutti debbano fare le stesse cose, ma bisogna usare dei criteri base che devono essere uniformi su tutto il territorio nazionale". A dirlo è Francesco Gabbrielli, direttore del centro nazionale per la telemedicina e le nuove tecnologie assistenziali dell'Iss, durante il suo intervento alla 16ma edizione di 'Salute - Direzione Nord', la rassegna organizzata al Palazzo delle Stelline di Milano.
    "Non è possibile che una Regione faccia come se gli altri non esistessero - ha concluso Gabbrielli - E questo aspetto deve essere pensato fin dall'inizio della progettazione dell'intervento". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA