Vaccini: Marche, ipotesi mezzi mobili per somministrazioni

Regione-medici,si valuta accesso diretto per coprire altre fasce

Redazione ANSA ANCONA

(ANSA) - ANCONA, 22 GIU - La Regione Marche valuta, insieme ai medici di medicina generale, l'utilizzo di mezzi mobili (camper o altri) per avviare un percorso di vaccinazione, lungo le coste e nell'entroterra, al fine di recuperare fasce di popolazione ancora non vaccinata. Lo ha riferito in Consiglio regionale l'assessore alla Sanità Filippo Saltamartini rispondendo a un'interrogazione del Gruppo Pd sui centri vaccinali. L'ipotesi è che, utilizzando mezzi mobili si possa incentivare persone non ancora vaccinate, a recarsi direttamente ai mezzi per ricevere la vaccinazione.
    Saltamartini ha sottolineato come nella regione il percorso per arrivare a un milione di vaccinazioni (almeno per la prima dose) si stia concretizzando. Nei prossimi 20 giorni, si punta a vaccinare tutte le persone che si sono prenotate e, entro il mese di luglio, le risorse saranno indirizzate invece "al richiamo della seconda dose". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA