Astrazeneca: Flocco, più pericoloso attraversare una strada

Direttore Rianimazione Cardarelli, difetto comunicazione società

Redazione ANSA CAMPOBASSO

(ANSA) - CAMPOBASSO, 15 GIU - "Abbiamo raggiunto questi risultati perché sono stati sperimentati vaccini in tempi record, normalmente i tempi sono il triplo rispetto a quello che c'è stato. Questa velocità ha determinato anche un'accuratezza non eccezionale in alcuni aspetti. Per quanto riguarda il vaccino Astrazeneca sicuramente c'è stato un difetto di comunicazione della società". Così Romeo Flocco, direttore dell'Unità operativa di anestesia e rianimazione dell'ospedale Cardarelli di Campobasso, rispondendo a una domanda dell'ANSA a margine della cerimonia di consegna in Consiglio regionale del Molise dei riconoscimenti alle 'eccellenze molisane' che si sono particolarmente distinte nel contrasto alla diffusione del Covid-19.
    "È indubbio - ha aggiunto - che ci sono state delle complicanze che però, bisogna dire, sono rarissime in percentuale al numero di vaccinazioni fatte. Possiamo tranquillamente affermare che è più rischioso attraversare la strada che fare un vaccino Astrazeneca. Quello che c'è da dire invece è che la comunicazione doveva essere più attenta e, soprattutto, le decisioni conseguenti agli eventi avversi che ci sono stati. È naturale - ha spiegato - che quando siamo di fronte a una sperimentazione, a un'innovazione, gli aggiustamenti sono necessari, è un work in progress per cui nella sperimentazione scientifica ci sta. Bisogna stare più attenti nella comunicazione perché il pubblico ha la necessità di avere le idee chiare e chi trasmette la comunicazione deve trasmettere idee chiare. Questo - ha concluso - è un aspetto sicuramente da aggiustare". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA