Covid: no a proroga, tornano a casa lavoratori a partita Iva

80 operatori socio-sanitari contrattualizzati durante emergenza

Redazione ANSA CAMPOBASSO

(ANSA) - CAMPOBASSO, 23 GIU - Tornano a casa 80 operatori socio-sanitari che erano stati contrattualizzati a partita Iva durante l'emergenza covid in Molise. I loro contratti sono scaduti lo scorso 31 maggio e durante i giorni successivi il Consiglio regionale aveva votato all'unanimità due mozioni che chiedevano la prosecuzione degli incarichi almeno fino a luglio.
    Oggi però, durante un incontro in Regione, è arrivata la fumata nera sia dal direttore generale dell'Asrem, Oreste Florenzano, sia dal commissario ad acta della sanità molisana Flori Degrassi: impossibile - hanno fatto sapere i vertici della sanità locale - applicare la strada indicata dalla politica perché non ci sono norme che le consentono.
    Si va ora verso concorsi pubblici per riempire i vuoti in organico, ma non ci sarà alcuna premialità per questi lavoratori. Al termine dell'incontro i sindacati di categoria hanno annunciato l'intenzione di segnalare la vicenda al ministro della Salute Roberto Speranza. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA