Sanità: Icardi, al via progetto pilota donazione sangue

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 13 GIU - Un progetto pilota sulla donazione del sangue è stato illustrato oggi dall'assessore alla Sanità del Piemonte, Luigi Icardi, in una riunione con il direttore regionale dell'assessorato Mario Minola, la responsabile della struttura di coordinamento trasfusionale Arabella Fontana, e i rappresentanti regionali delle associazioni dei donatori.
    Il progetto, ha spiegato Icardi, mira a migliorare i processi organizzativi della rete trasfusionale e trovare soluzioni per rimediare alla carenza di medici e personale. Sono stati individuati i referenti di progetto per ogni Azienda e per ciascuna delle quattro cabine di regia che aggregano il territorio per aree. L'idea è coinvolgere medici e infermieri dipendenti delle aziende sanitarie in attività aggiuntiva a tariffe orarie predefinite, e avviare il reclutamento di medici laureati non specializzati. Ma anche sensibilizzare i direttori delle scuole di specializzazione affinché favoriscano la disponibilità degli specializzandi, e supportare il percorso formativo per medici da dedicare alla medicina trasfusionale.
    Il Piemonte è da sempre una delle prime Regioni in Italia per numero di donazioni: 242.720 nel 2021, un dato che supera quello pre-pandemico del 2019 attestato a 237.317. Circa 112 mila donatori, che donano in 18 centri trasfusionali e 7 unità di raccolta associative.
    "Alla vigilia della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue - afferma Icardi - non si può non sottolineare il valore del supporto strategico delle donazioni volontarie e ringraziare tutti i donatori per la sensibilità, la generosità e l'altruismo con cui si mettono gratuitamente a servizio di tutta la comunità". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA