Liste attesa: Cirio, nel primo semestre '22 recuperato 40%

Presa in carico prenotazioni modello vaccino Covid

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 15 LUG - "Nel primo semestre 2022 ci eravamo posti l'obiettivo di recuperare almeno il 30% delle prestazioni sanitarie perse a causa del Covid, e siamo invece già ampiamente sopra il 40%": lo ha sottolineato il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, facendo il punto sulle liste di attesa in sanità oggi in conferenza stampa a Torino con l'assessore alla Sanità Luigi Icardi.
    "Questo ci impone - ha spiegato Cirio - di continuare a lavorare con grandissima attenzione anche per cambiare il sistema di prenotazione delle visite, che abbiamo ereditato da chi ci ha preceduto e che intendiamo modificare con il meccanismo usato per il vaccino. Oggi chi deve sottoporsi a una visita deve tentare la telefonata per riuscire a ottenere la sua data. Il Cup, sistema messo in campo dalla Giunta Chiamparino nel 2014 aveva due milioni e mezzo di chiamate all'anno potenziali, l'ho fatto portare a quattro milioni. Però a volte non è sufficiente e allora si crea una situazione che non è accettabile, per cui il cittadino deve aspettare sperando l'indomani di essere più fortunato".
    "Non si fa così con la vita delle persone - ha aggiunto Cirio - pertanto sulle visite cardiologiche e sulle mammografie, che sono due tra le prestazioni più frequenti, da settembre faremo noi la presa in carico del paziente. Vuole dire che il cittadino chiamerà una volta, e in quel momento la Regione prenderà in carico la sua richiesta e attraverso un messaggio gli invierà la prenotazione con data, luogo e ora della prestazione, ottimizzando tempi e luoghi". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA