Asl Vercelli, piattaforma su tempi attesa in pronto soccorso

Da casa sarà possibile monitorare la coda nei Dea del territorio

Redazione ANSA VERCELLI

(ANSA) - VERCELLI, 26 LUG - Da oggi è possibile monitorare in tempo reale, e da casa, quanti sono i pazienti in attesa al Pronto Soccorso degli ospedali di Vercelli e Borgosesia, oppure avere un aggiornamento sulla situazione del proprio familiare preso in carico. Questo grazie ad un sistema di monitoraggio appena varato dall'Asl di Vercelli, che ha creato sul sito istituzionale un'apposita sezione dedicata alla coda nei due Dea.
    Uno scopo del nuovo sistema è di limitare il numero di accessi impropri al Pronto Soccorso, che in questa fase post pandemia sta nuovamente crescendo: nel periodo gennaio-giugno 2021 erano stati 13.473, per la maggior parte codici verdi, nell'analogo periodo del 2022 sono stati 17.068, +26%. Nell'ospedale valsesiano gli accessi sono cresciuti del 62%. "Con questo strumento - ha detto il direttore generale Asl, Eva Colombo - il cittadino potrà valutare da casa se è necessario andare in Pronto Soccorso conoscendo i tempi di attesa. In questo modo aiuteremo i medici dell'emergenza-urgenza, che sono sempre più scarsi numericamente" Nel 2019 al Dea di Vercelli erano 21, ora sono 9.
    La piattaforma permette anche ai parenti di monitorare a distanza il parente che si è recata al Pronto Soccorso, con la possibilità di conoscere codice attribuito dal triage e il reparto in cui si trova. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA