Tumore al colon-retto, studio dell'Irccs di Candiolo e UniTo

Speranze di cura da una ricerca pubblicata su rivista americana

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 28 LUG - Nuove speranze di cura sul tumore del colon-retto arrivano da uno studio condotto dai ricercatori del Centro oncologico Irccs di Candiolo (Torino) e dai studiosi del dipartimento di Oncologia dell'Università di Torino. La ricerca, appena pubblicata sulla prestigiosa rivista Clinical Cancer Research dell'American Academy of Cancer Research, è stata condotta su 112 linee cellulari di tumori del colon-retto; i risultati hanno evidenziato come i farmaci mirati a proteine coinvolte nei sistemi di riparazione del Dna potrebbero diventare una concreta risposta per molti pazienti a oggi senza opportunità terapeutiche. I benefici potrebbero esserci in un caso su tre di tumore del colon-retto.
    La ricerca è realizzata grazie al contributo della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro (Fprc) e dell'Associazione Italiana per Ricerca e la cura del cancro (Airc). "È importante sviluppare nuove metodologie diagnostiche per identificare chi potrebbe beneficiare di queste terapie - spiega Alberto Bardelli, studioso dell'Irccs e dell'Oncologia di UniTo -, per le quali sono già in corso studi clinici per dimostrarne l'efficacia. La strada è ancora lunga, ma questi risultati pongono le basi per nuove e più efficaci terapie anche per altri tipi di tumore". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA