Vaccini: malati rari, 'seguire modello Puglia e Campania'

Redazione ANSA BARI

(ANSA) - BARI, 04 MAG - "Le due regioni che hanno dato l'esempio virtuoso sono state Campania e Puglia: vaccineranno tutti i malati rari in possesso di codice di esenzione R in via prioritaria. Deve essere considerato il modello a cui tutte le regioni devono adeguarsi": lo sostiene, in una nota, l'Osservatorio Malattie Rare (OMR) impegnato nel monitorare quotidianamente le attività vaccinali anti Covid-19 a livello nazionale e, soprattutto, regionale. Negli ultimi 40 giorni, dopo le ultime raccomandazioni del ministero della Salute, "sono state raccolte moltissime segnalazioni da parte di associazioni e cittadini disorientati, delusi, arrabbiati a causa di informazioni discordanti e modalità di prenotazione non chiare e inefficaci", dicono dall'OMR. "Siamo arrivati ai primi giorni di maggio - denuncia l'Osservatorio - e ancora in molte regioni le persone con disabilità grave, i malati rari e i loro caregiver sono in attesa di essere vaccinati o di poter prenotare, mentre migliaia di persone giovani e in salute sono state vaccinate.
    L'Italia sta andando in venti diverse direzioni e crea persone fragili di serie A e di serie B. È necessaria un'azione da parte della cabina di regia guidata dal generale Figliulo, e serve farlo subito". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA