Covid: rientrata in Italia coppia bloccata a Manila

Negativi al tampone coniugi e figlio adottivo

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 18 GIU - Hanno fatto rientro in Italia i coniugi fiorentini e il loro figlio adottivo che erano rimasti bloccati a Manila nelle Filippine a causa della positività del minore al Covid. I tre sono arrivati a Firenze il 16 giugno, dopo essersi sottoposti a tampone, risultato negativo, al termine della quarantena effettuata in albergo.
    I due genitori, Elisabetta e Francesco, erano arrivati a Manila il 21 maggio.
    Dopo 10 giorni di isolamento, il primo giugno avevano finalmente potuto incontrare il loro figlio. Il 6 giugno, prima della partenza, era arrivato il test positivo che ha costretto tutta la famiglia a trascorrere una quarantena in hotel a proprie spese. Mercoledì scorso il rientro a casa, dove ad aspettarli c'era l'altro loro figlio, che nel frattempo era stato affidato al nonno. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA