Vaccini: Bezzini, due terzi toscani coinvolti da campagna

Oltre 2,62 mln dosi somministrate.Trovato un caso variante Delta

Redazione ANSA FIRENZE

(ANSA) - FIRENZE, 18 GIU - Oggi ha superato quota 2,62 milioni il numero delle dosi di vaccino anti Covid somministrate in Toscana: sono due terzi i toscani coinvolti nel percorso vaccinale. E' quanto emerso oggi nel corso dell'audizione dell'assessore alla sanità Simone Bezzini in commissione sanità del Consiglio regionale.
    Bezzini ha spiegato che le prime somministrazioni sono state 1,77 e le seconde 850mila. Inoltre, sono 417mila i toscani che hanno prenotato la somministrazione. "Se il ritmo delle forniture prosegue regolarmente - ha detto l'assessore - entro fine settembre riusciremo ad effettuare oltre 6 milioni di somministrazioni e a raggiungere l'immunità di gregge". Quanto all'indicazione, data nei giorni scorsi dal Cts, di utilizzare Pfizer o Moderna per il richiamo degli under 60 che hanno fatto Astrazeneca, Bezzini ha spiegato che è in corso la riprogrammazione ma che "questo, a differenza di quanto accade in altre regioni, in Toscana non ha al momento creato particolari criticità, né sul piano della programmazione né nel rapporto con gli utenti, probabilmente perché abbiamo condotto la campagna in maniera più lineare, con meno open day". La presenza della variante Delta in Toscana, ha poi affermato Bezzini, risulta limitata: dai campionamenti random sui tamponi effettuati, è stato riscontrato un solo caso, ma, si spiega, è probabile che ce ne siano di più in circolazione. La campagna di vaccinazioni in Toscana si è praticamente conclusa per la categoria over 80 e per gli estremamente vulnerabili e i caregiver. Per la fascia 70-79 al momento la copertura raggiunta è dell'88% (contro l'85% della media nazionale) e per quella 60-69 del 78% (contro il 76%). (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA