Sla:la giornata nazionale in Toscana si celebra con lo sport

Vela a Piombino e corsa a Firenze, tutti gli eventi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 19 GIU - I diritti delle persone con Sclerosi laterale amiotrofica e dei caregiver familiari sono il punto d'attenzione del Global Day 2021. Diritti fondamentali, scritti e condivisi in tutto il mondo dall'Alleanza delle associazioni rappresentative della comunità internazionale dei pazienti, che vede l'Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisl) quale unico membro italiano. La Giornata Mondiale sulla Sla è promossa dall'International Alliance of Als/Mnd Associations e si celebra ogni anno il 21 giugno, nel giorno del solstizio d'estate.
    Diversi gli eventi in Toscana. Grazie al calciatore nazionale e ambasciatore Aisla Riccardo Rossi, che sarà al porto turistico della Marina di Salivoli (Livorno) oggi parte il primo Trofeo Aisla di Sup, due giorni di gara di Stand up Paddle & Paddleboard organizzata dall'associazione sportiva "Shaka Sup&Surf" in collaborazione con la Federazione Italiana Sup.
    Chiuderà la giornata uno spettacolo musicale che, a partire dalle 21.30, vedrà protagonisti il Gruppo progetto italiano e l'ospite Tecla Insolia, protagonista del film Rai, "La bambina che non voleva cantare". Domani si apre la diretta Facebook a partire dalle 9.45 con il saluto istituzionale al Global Day di Fulvia Massimelli, presidente nazionale Aisla e di Marco Bocchigli, storico volontario della sezione di Piombino.
    Sarà possibile organizzare le uscite in barca a vela per festeggiare il "Vela Day", manifestazione organizzata dalla Federazione italiana vela, promosso e coordinato dallo Yacht Club Marina di Salivoli. Per gli amanti del fitness, nella mattina di domenica partirà la lezione di indoor cycling con gli istruttori della prima palestra virtuale "Distanti Ma Uniti". A prendere il testimone di Piombino sarà la Virtual Run di Aisla Firenze e Podistica Oltrarno, patrocinata dal Comune di Firenze, che concilia sport, solidarietà e sicurezza. Per partecipare bisognerà correre o camminare almeno 5 km nei giorni del 20 e 21 giugno.
    "Per ricordarci che solo la paura può renderci prigionieri e che la malattia non può fermare la nostra speranza - dichiara Fulvia Massimelli, presidente nazionale di Aisla - seppur nel pieno rispetto delle regole di distanziamento vogliamo continuare ad essere al fianco della nostra comunità. Lo faremo attraverso una lunga maratona d'iniziative. in presenza e virtuali, che coinvolgeranno l'intero Paese per tutta la settimana". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA