Disabilità: Lega Filo d'oro presenta sede a Pisa

Redazione ANSA PISA

(ANSA) - PISA, 01 OTT - Crescere a livello territoriale per poter raggiungere sempre più persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e le loro famiglie, là dove esse vivono: è questo uno dei principali obiettivi perseguiti dalla Fondazione Lega del Filo d'oro onlus, che ha portato all'apertura della nuova sede territoriale di Pisa, la cui cerimonia di presentazione si è svolta nella città toscana, presenti Rossano Bartoli, presidente della Fondazione, Raffaela Malvone, mamma di Youssef, Manuela Epifano, già membro del Comitato delle persone Sordocieche, Michele Conti, sindaco di Pisa, oltre a rappresentanti di associazioni e istituzioni locali, utenti, famiglie, volontari.
    La Fondazione, si spiega in una nota, "ha scelto con determinazione di investire sul potenziamento delle sedi e dei servizi territoriali" sia aumentando "il numero delle attuali dieci sedi, sia dal punto di vista qualitativo, potenziando i servizi offerti, al fine di garantire una risposta tangibile all'esplicita richiesta proveniente dalle famiglie". In particolare la sede pisana, aperta a febbraio 2020, ma la cui piena operatività è stata subito interrotta dall'emergenza sanitaria, è dovuta anche alla generosità "di una signora che ha nominato la Lega del Filo d'Oro erede per una percentuale del proprio patrimonio, chiedendo all'Ente l'impegno ad essere presente nella sua città. Oggi la sede è punto di riferimento in Toscana per la sordocecità e la pluriminorazione psicosensoriale": nel corso del 2021 "ha seguito 29 utenti, in fascia di età da bambini e ragazzi fino ad adulti". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA