Long Covid anche con decorso lieve,ambulatorio specializzato

Gestito dall'Asl Alto Adige

Redazione ANSA BOLZANO

(ANSA) - BOLZANO, 20 MAG - Si stima che circa il 20% delle pazienti e dei pazienti che hanno contratto il Covid-19, continuino a manifestare, anche dopo la guarigione della infezione, sintomi persistenti. Il team di ricerca del reparto per la Neuroriabilitazione di Vipiteno ha condotto degli studi riguardo a ciò. Nel frattempo, l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha allestito un ambulatorio altamente specializzato per i pazienti con problemi di Long-Covid.
    Long Covid - chiamato anche Long-Covid-Syndrome o Post Covid - è un termine collettivo per i sintomi che possono manifestarsi nei pazienti ancora settimane e mesi dopo che sono guariti dal Covid-19. Questi disturbi possono includere gli ambiti di pneumologia, cardiologia, neurologia, psicologia e altri ambiti clinici. I sintomi dei pazienti di Long-Covid partono da un senso di marcata fatica fisica ("fatigue" nella letteratura medica), difficoltà di concentrazione e difficoltá cognitive ("brain fog" o nebbia mentale), anosmia (perdita dell'olfatto), dolori muscolari o articolari, dolore toracico o sensazione di costrizione toracica fino ad arrivare a mal di testa e disturbi del sonno.
    L'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha già avviato diverse misure per prepararsi alle pazienti e ai pazienti che soffrono a lungo termine degli effetti del Covid-19. Nel fare ciò, l'Azienda sanitaria dell'Alto Adige si basa su un sistema a più livelli. La prima persona di riferimento per i sintomi Long-Covid è il medico di base. Inoltre, è già stato disposto un ambulatorio Post-Covid nel reparto malattie infettive dell'Ospedale centrale di Bolzano, che si occupa dei casi di Long-Covid al livello interdisciplinare. In questo ambulatorio specialistico, infettivologi, internisti, pneumologi, anestesisti e psicologi collaborano a stretto contatto per la cura dei pazienti di Long-Covid.
    L'assessore provinciale Thomas Widmann accoglie con favore questa offerta: "Long-Covid sarà con noi per i prossimi anni.
    Questo complesso quadro clinico è ancora sottovalutato. È quindi ancora più importante osservare da vicino e avviare la ricerca anche in questo settore. Vipiteno sta dando l'esempio per tutta l'Europa. L'Azienda sanitaria dell'Alto Adige sta anche lavorando ad un progetto provinciale di assistenza per i pazienti di Long-Covid".
    Il direttore generale Florian Zerzer spiega che sotto la direzione del progetto da parte di Elke Maria Erne, Primaria del Reparto di Malattie infettive, l'ambulatorio Post-Covid sarà connesso a livello provinciale: "Nell'immediato futuro, si creerà una rete interdisciplinare a livello regionale, che accoglierà e curerà le pazienti e i pazienti Long-Covid".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA