>ANSA-IL-PUNTO/ COVID: Umbria, anticipo fine vaccinazioni

Entro metà settembre prima e seconda dose a tutti residenti

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 21 GIU - In Umbria tutti vaccinati, con prima e seconda dose, entro la metà di settembre. Almeno chi avrà aderito alla campagna. E' il programma delineato dall'Assessorato alla Sanità della Regione spiegando che è quindi confermata la pianificazione. Questa prevede la somministrazione della prima dose a tutta la popolazione aderente prima della fine luglio e il ciclo completo entro metà settembre, in leggero anticipo sul Piano vaccinazioni varato lo scorso maggio.
    Da oggi, lunedì 21 giugno, la capacità vaccinale regionale - sottolinea ancora la Regione - tornerà ai "livelli ottimali" con oltre 8.000 vaccinazioni al giorno nei soli punti territoriali, dopo un "lieve rallentamento" della scorsa settimana, dovuto in parte all'aggiornamento del sistema informativo con conseguente riduzione dell'orario di apertura dei punti vaccinali, e in parte anche a seguito del riequilibrio delle dosi distribuite nei vari territori. "Si tratta dunque - viene sottolineato ancora - di un ulteriore slancio verso il raggiungimento della 'immunità di gregge', grazie anche all'avvio delle somministrazioni nelle farmacie, presso i medici di famiglia e nei luoghi di lavoro".
    Intanto come ogni lunedì sono più bassi del resto della settimana i numeri quotidiani della pandemia. Tra domenica e lunedì sono stati registrati quattro nuovi positivi al Covid in Umbria.
    Il sito della Regione riporta anche 11 guariti, mentre ancora una volta non vengono segnalate nuove vittime del virus.
    Gli attualmente positivi scendono a 883, sette in meno di domenica.
    Nell'ultimo giorno sono stati analizzati 741 tamponi e 576 test antigenici, con un tasso di positività dello 0,3 per cento (era 0,43 lunedì della scorsa settimana).
    Invariato il quadro negli ospedali, con 30 ricoverati, quattro dei quali nelle terapie intensive. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA