Covid: nuovo morto in Umbria, 1.425 da inizio pandemia

Ricoverati passano da 30 a 31, stabili intensive

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 10 AGO - Dopo settimane fa registrare un nuovo morto il Covid in Umbria, 1.425 dall'inizio della pandemia, secondo quanto riporta il sito della Regione aggiornato al 10 agosto. Aumentano da 30 a 31 anche i ricoveri nei reparti ordinari mentre è stabile il dato delle intensive con un solo paziente.
    Nell'ultimo giorno sono stati registrati 142 nuovi positivi e 80 guariti, con gli attualmente positivi che salgono a 2.129, 61 in più del giorno precedente.
    Sono stati analizzati 2.648 tamponi e 4.807 test antigenici, con un tasso di positività dell'1,9 per cento (era il 2 per cento lunedì e 1,13 lo stesso giorno della scorsa settimana).
    Intanto l'Usl Umbria 2 ha annunciato che proseguono le attività di contact tracing e le indagini epidemiologiche dopo i casi di positività al Covid riscontrati nel camping di Piediluco. Il numero dei contagi è salito a 23 dai 16 di sabato scorso. Si tratta di ragazzi e bambini - spiega l'Usl -, tutti giovanissimi, per lo più totalmente asintomatici o, in alcuni casi, paucisintomatici. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA