Covid: fisico, calo contagi prima volta senza lockdown

Per Gammaitoni "vaccinazione di massa la strada giusta"

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 06 SET - "La novità è che non ci sono novità. E questa è una gran buona notizia", perché "è la prima volta che questo accade senza che si sia dovuto applicare a livello nazionale o locale alcun lockdown": è l'analisi di Luca Gammaitoni, fisico sperimentale dell'Università di Perugia che, attraverso i modelli matematici, sta seguendo l'evolversi della pandemia da Covid.
    "Qualche settimana fa avevamo previsto che a breve il numero dei contagiati in Umbria sarebbe diminuito, dopo aver raggiunto un massimo, e questo è quanto è avvenuto (la stessa cosa avverrà in Italia nei prossimi giorni)" ricorda Gammaitoni su Facebook. "Poiché abbiamo già assistito in passato ad un calo dei contagi, perché - prosegue - in questo caso, per questa quarta ondata, dobbiamo essere particolarmente contenti? Semplice: perché è la prima volta che questo accade senza che si sia dovuto applicare a livello nazionale o locale alcun lockdown. In tutte le altre tre ondate, era sempre stato necessario applicare delle chiusure e delle restrizioni per ottenere la formazione di un massimo e il conseguente calo.
    Questa è la prima volta che accade 'spontaneamente'. Il motivo è legato alla diffusione dei vaccini che stanno finalmente sottraendo persone suscettibili di essere contagiate all'epidemia. Questo ci conferma che la vaccinazione di massa è la strada giusta per battere l'epidemia una volta per tutte".
    "Avanti così: vacciniamoci - conclude Gammaitoni - e facciamo vaccinare i nostri cari" . (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA