>ANSA-IL-PUNTO/ COVID: Umbria resta ancora regione bianca

Sale numero totale ricoverati ma meno posti intensive occupati

Redazione ANSA PERUGIA

(ANSA) - PERUGIA, 28 GEN - L'Umbria resta ancora regione bianca per il rischio Covid. "Nessuna Regione cambia colore, non succedeva da tante settimane" ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza.
    Intanto meno attualmente positivi al Covid e posti occupati nelle terapie intensive da pazienti positivi ma più ricoverati totali è il quadro che si ricava dai dati sul portale della Regione dedicato alla pandemia. Dai quali emerge che scendono anche, seppure di poco, dello 0,56 per cento, le persone in isolamento, 24.407.
    I dati aggiornati al 28 gennaio dicono che i ricoverati Covid negli ospedali dell'Umbria sono ora 198, sei in più rispetto a giovedì, ma scendono a sei da otto i posti occupati nelle terapie intensive.
    Altri quattro i morti legati al virus.
    Nell'ultimo giorno sono stati registrati 1.936 nuovi positivi e 2.063 guariti, con gli attualmente positivi che calano a 24.605, 131 in meno.
    Sono stati analizzati 3.420 tamponi e 12.207 test antigenici, con un tasso di positività sul totale del 12,3 per cento (12,6 giovedì).
    La Usl Umbria 1 ha intanto reso noto che sono stati 44 i trattamenti con anticorpi monoclonali utilizzati come terapia anti Covid all'ospedale di Città di Castello dal 26 marzo (giorno della prima somministrazione) al 25 gennaio 2022.
    Quattro le tipologie di terapie utilizzate e scelte a seconda dei pazienti trattati.
    Delle 44 somministrazioni eseguite, inoltre, 30 sono state fatte con l'associazione di due anticorpi monoclonali anti Covid "che, a differenza di uno soltanto - spiega l'Azienda sanitaria -, hanno dimostrato una maggiore efficacia ed una riduzione del rischio di fallimento del trattamento nel caso in cui un paziente fosse infettato da una variante del virus resistente ad uno solo". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA