Alex Braga e Coman+, la vita futura di uomini e robot VIDEO

Girato nell'Iit di Genova con l'ultimo umanoide di progetto Ue

Redazione ANSA

Un robot umanoide e un musicista raccontano insiema la vita futura di esseri umani e macchine: i protagonisti sono il robot umanoide Coman+, costruito dall'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) e Alex Braga, che nel video "Spleen Machine" raccontano una società nella quale gli automi sono capaci di comportamenti simili a quegli degli umani.


Un momento del video con il musicista Alex Braga e il robot Coman+ (fonte: Istituto Italiano di Tecnologia)

Girato nel laboratorio di robotica dell'Iit a Genova, il video è stato ideato da Braga per esporre la sua idea di "umanesimo digitale", ovvero la ricerca di equilibrio tra uomo e macchina, per ottenere in futuro un'interazione perfetta tra lavoro di persone e macchine, in modo sostenibile. Il robot, altro un metro e 70 centimetri e pesante 70 chilogrammi cerca conforto in modo molto simile a quanto farebbe un essere umano.


Un momento del video con il musicista Alex Braga e il robot Coman+ (fonte: Istituto Italiano di Tecnologia)

Armonizzare i comportamenti di uomini e macchine è l'obiettivo del progetto europeo CogIMon, nell'ambito del quale l'Iit ha sviluppato il robot Coman+ e volto a modificare l'interazione uomo-robot introducendo nuove capacità fisiche nei robot.



Coman+ è il più recente robot umanoide realizzato dal gruppo dell'Iit guidato da Nikolaos Tsagarakis, preceduto dal piccolo umanoide Coman e dal 'gigante' Walk-Man. che ha partecipato alla competizione Darpa Robotics Challenge di Los Angeles. In Coman+ i ricercatori hanno ottimizzato il design per rispecchiare le dimensioni di un adulto e riprodurre analoghe prestazioni fisiche.


Un momento del video con il musicista Alex Braga e il robot Coman+ (fonte: Istituto Italiano di Tecnologia)

Più leggero dei suoi predecessori, grazie all'uso di alluminio, magnesio e leghe di titanio, Coman+ ha sensori che gli permettono di percepire l'ambiente che lo circonda ed è in grado di manipolare oggetti e di collaborare con gli esseri umani.


Un momento del video con il musicista Alex Braga e il robot Coman+ (fonte: Istituto Italiano di Tecnologia)

Le sue braccia, per esempio, possono sostenere e manipolare un peso di 10-12 chilogrammi. Nello stesso tempo, grazie a un avanzato sistema di controllo, il robot può modulare la forza delle sue azioni a seconda della necessità, modificandola a seconda che ci siano da sollevare pesi o superare ostacoli o che si tratti di collaborare con un essere umano.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA