Terremoto di magnitudo 3,9 a Milano, il più forte da 500 anni

Doglioni, risveglio del fronte alpino

Redazione ANSA

 Una scossa di terremoto di magnitudo 3.9 (rivista) è stata registrata in provincia di Milano alle 16.59 del 17 dicembre. Lo conferma l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia. La scossa è stata avvertita nel capoluogo lombardo anche ai piani bassi delle case.

L'epicentro è stato identificato un chilometro a nord di Trezzano sul Naviglio, ad una profondità di 8 chilometri. Lo conferma l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv).

È stato il più forte terremoto con epicentro nel milanese degli ultimi 500 anni, rileva Lucia Luzi, a capo della sezione di Milano dell'Ingv. Quella di Milano "è una zona che storicamente non ha mai presentato una grande sismicità", afferma l'esperta.

"Guardando il catalogo storico dei terremoti - spiega - dobbiamo risalire a 500 anni fa per trovare una scossa 'gemella' di quella odierna, con epicentro a Milano e magnitudo 3.7. Altri terremoti storici importanti si sono verificati in zone limitrofe, come a Monza nel 1396, con una scossa di magnitudo stimata intorno a 5, e poi una scossa al confine col Piemonte nel 1918, con una magnitudo pari a 4.6". 

 


La storia sismica di Milano dall’anno 1000 al 2014 (fonte: INGV)


Doglioni,  Milano scossa dal 'risveglio' del fronte alpino
E' stato il ''risveglio' del fronte delle Alpi, sepolto sotto la Pianura Padana, a far tremare Milano. Lo spiega Carlo Doglioni, presidente dell'Ingv.

"E' stato un terremoto alpino, perché sotto i sedimenti diMilano è sepolto il fronte della catena alpina che è frutto della convergenza tra la Pianura Padana e l'Europa: si tratta di una convergenza molto lenta dell'ordine di un millimetro all'anno, vicino alla soglia della possibilità di rilevazione. Questa velocità così bassa solitamente non genera grandi terremoti, almeno in epoca storica non ne conosciamo. Nel lodigiano, invece, a Caviaga, nel 1951 abbiamo avuto una scossa di magnitudo 5.2-5.4".

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA