Medimex, al MArTA 'Kevin Cummins: Joy Division'

A Taranto dal 16/9 viaggio tra new wave e acid house

Redazione ANSA TARANTO

(ANSA) - TARANTO, 10 SET - Il Medimex promosso da Puglia Sounds torna al museo archeologico MArTA di Taranto diventando parte integrante dell'esposizione. Dal 16 settembre 2021 al 23 gennaio 2022 nella mostra "Kevin Cummins: Joy Division and Beyond" sarà possibile, infatti, "ritrovarsi" negli anni '70 o nella Preistoria, nell'era dell'indie, della new wave, dell'acid house, o in quella dei grandi atleti dell'antico ginnasio tarantino.
    "È un viaggio nel tempo", commenta la direttrice del Museo Archeologico Nazionale di Taranto, Eva Degl'Innocenti, che ha seguito da vicino tutte le fasi dell'originale allestimento.
    "Tra le collezioni - spiega - il ritratto di Ian Curtis, paroliere e cantante dei Joy Division, con la sua immancabile sigaretta; quello di Steven Patrick Morrissey sotto l'Iron Bridge di Manchester ai tempi degli Smith, e le collezioni di vasi apuli a figure rosse. È il passato remoto e prossimo che dialogano tra loro e lanciano un messaggio verso il futuro".
    La mostra racconta la storia di una stagione epica per la musica, ma anche l'epopea di rinascita di una città come Manchester che alla fine degli anni '70 era un luogo pervaso da senso di malinconia e sconfitta, quella immortalata dal mitico fotografo Kevin Cummins nelle oltre 50 fotografie ai sali d'argento in esposizione al MArTA.
    Sarà lo stesso Kevin Cummins a raccontare cosa accadeva in quegli anni e quale atmosfera si respirava nell'incontro d'autore, programmato in presenza nel chiostro del museo il 16 settembre alle ore 19.30.
    Il Medimex si svolgerà a Taranto da mercoledì 15 a domenica 19 settembre, con un fitto programma di showcase, incontri d'autore, mostre, attività professionali, scuole di musica, film e presentazioni. (ANSA).
   

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it

Errore 404

  • Errore 404 - Pagina non trovata

Errore 404 - Pagina non trovata

La cause per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono principalmente le seguenti:

  • un URL digitato male;
  • un segnalibro/bookmark datato;
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca;
  • un link interno interotto sfuggito al webmaster.

Se vuoi segnalare il problema scrivici. Grazie



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie