Arazzi e specchiere, le Dimore Storiche aprono i saloni

Torna il 22/5 la Giornata Nazionale, 300 luoghi in tutta Italia

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 11 MAG - Una visita guidata nel fascinoso Castello di Gargonza, in Toscana, col piccolo borgo circondato dalle alte mura che nel 1302 aprì le porte a Dante Alighieri. I cinque fastosi saloni di Palazzo Spadaro Libertini, a Caltagirone, in Sicilia, dove tra damaschi di porpora e stipiti in oro zecchino si conserva ancora il prezioso pianoforte "a gran coda" su cui suonò Richard Wagner. Ma anche Villa Albertini, sobria e rigorosa dimora in pietra che i fratelli Alberto e Luigi, direttori del Corriere della Sera dal 1900 al 1924, si fecero progettare da Achille Majnoni, l'architetto di re Umberto, a Gressoney, in Valle d'Aosta. Torna domenica 22 maggio la Giornata Nazionale delle Dimore storiche italiane (Adsi) ed è come se aprisse le porte un magnifico ed eterogeneo museo diffuso, fatto di superbe ville, castelli, abbazie, giardini, palazzi. Come il Secentesco Palazzo Sorbel, nel centro storico di Perugia con la sua stupefacente collezione di porcellane, manoscritti, tessuti ricamati. O come Palazzo Giovanni Spinola, nel centro storico di Genova, tra gli esempi più belli del circuito che riunisce i celeberrimi Rolli.
    In tutto oltre 300 luoghi esclusivi che si potrà visitare gratuitamente, ricordano dall'Adsi, "in un'immersione nella storia che rende ancora oggi il nostro Paese identificabile nel mondo e che potrebbe costituire perno dello sviluppo sostenibile a lungo termine del Paese". Quella degli immobili storici, fanno notare dalla associazione dei proprietari "è una rete unica, dall'immenso valore sociale, culturale ed economico che i proprietari si impegnano quotidianamente a custodire e a valorizzare". Patrimonio di rara bellezza, ma anche il perno di una economia circolare per i borghi su cui si trovano, tanto più che il 54% di questi immobili, sottolineano, "si trova in piccoli comuni con una popolazione inferiore a 20.000 abitanti e, nel 29% dei casi, addirittura sotto i 5mila residenti".
    Da qui l'iniziativa, patrocinata dai ministeri della Cultura e del Turismo, che nell'intenzione dei promotori vuole essere anche un'occasione per sensibilizzare la società civile e le istituzioni sul ruolo che le dimore storiche ricoprono per il tessuto socio-economico del Paese, sull'indotto positivo che hanno sulle tante filiere dell'artigianato italiano, il valore per la convegnistica, i matrimoni, gli eventi. Un patrimonio tramandato a noi attraverso i secoli, "anche grazie al restauro e al mantenimento delle dimore storiche, che gravano unicamente sui proprietari", ribadendo l'importanza per l'economia italiana di questo patrimonio e di una sua virtuosa gestione: "Investire in questi magnifici tesori significa anche creare opportunità occupazionali per i più giovani, messi a loro volta in condizione di tramandare quei saperi che hanno reso grande il patrimonio privato italiano".
    Tante le iniziative in campo per il 22 maggio dalle visite guidate ai concerti agli spettacoli. E quest'anno torna il concorso fotografico in collaborazione con Photolux rivolto agli utenti di Instagram. Per informarsi o prenotare una visita, c'è il sito della associazione: www.adsi.it/giornatanazionale (ANSA).
   

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it

Errore 404

  • Errore 404 - Pagina non trovata

Errore 404 - Pagina non trovata

La cause per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono principalmente le seguenti:

  • un URL digitato male;
  • un segnalibro/bookmark datato;
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca;
  • un link interno interotto sfuggito al webmaster.

Se vuoi segnalare il problema scrivici. Grazie



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie