Sarà ricostruito il ponte tibetano sul Baganza nel parmense

Piena del torrente lo distrusse, collega territori appenninici

Per gli appassionati escursionisti e amanti del trekking è noto come 'ponte dei Salti del Diavolo' o come 'ponte tibetano sul Baganza' a causa della sua immagine, che rimanda ai celebri ponti sospesi delle lontane terre d'Asia.
    Grazie ai contributi di Regione Emilia-Romagna e Provincia di Parma, sarà ricostruito dopo che nell'ottobre 2014 la piena del torrente distrusse una delle più affascinanti attrattive della Val Baganza, in provincia di Parma.
    Il Comune di Terenzo, cui è stato assegnato il finanziamento, ha richiesto la collaborazione del Consorzio della bonifica Parmense e i lavori avranno inizio poco prima della stagione estiva per terminare prevedibilmente a settembre; i comuni interessati alla ricostruzione del ponte pedonale sono Terenzo, Berceto e Calestano.
    Lo spettacolare ponte venne inaugurato nel 2007 ed è una via di collegamento tra le sponde di due territori (i comuni di Terenzo e Berceto), oltre a rappresentare un importante propulsore di sviluppo turistico per l'area. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Aeroporto di Bologna



    Modifica consenso Cookie