Emilia-Romagna

Comunali: Conti lancia campagna con 'cartoline dal futuro'

A Bologna tre settimane alle primarie, 'voglio città più verde'

Isabella Conti ha lanciato la propria candidatura alle primarie del centrosinistra di Bologna, dove il 20 giugno sfiderà Matteo Lepore, presentando le sue 'cartoline dal futuro', a cominciare dall'immagine che incornicia la sede del suo quartier generale di via San Vitale, a pochi passi dalle Due Torri: un centro città molto verde, con via Indipendenza, l'arteria che collega la stazione con piazza Maggiore, che diventa un "infrastruttura verde", con gli alberi lungo il suo corso e che si ricollega con la prima periferia.
    "Non è un progetto - ha voluto precisare Conti - ma una suggestione, per dire quanto Bologna debba diventare una città più verde, più respirabile e più sostenibile".
    La sindaca di San Lazzaro, iscritta a Italia Viva, ma sostenuta anche da una parte di Pd, ha presentato alcune direttrici sulle quali intende presentare il suo programma: le politiche per le donne e per i bambini, la cura, con il potenziamento della sanità domiciliare, l'attrazione di talenti per rilanciare economia e lavoro, la dimensione europea della città. Con un occhio di riguardo al passante di Bologna, infrastruttura autostradale che sta animando il dibattito in vista delle elezioni: "è un'opera che si deve fare - ha detto - ma bisogna che il prossimo sindaco approfondisca questo progetto per capire come si può migliorare".
    Idee e proposte, ma anche una richiesta e una professione di "lealtà e correttezza" da usare come metodo politico dal giorno dopo le primarie. "Se vinco - ha detto - il mio approccio sarà armonico e conciliante, se perdo lavoreremo insieme per dare un contributo, perché giochiamo tutti nella stessa squadra".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Aeroporto di Bologna



        Modifica consenso Cookie