Emilia-Romagna

Montecopiolo e Sassofeltrio in Romagna, 'migliorerà sanità'

L'auspicio dei sindaci dei due comuni

È prevista a giorni la pubblicazione in Gazzetta ufficiale del decreto che prevede il passaggio dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla provincia di Pesaro-Urbino a quella di Rimini, e dunque dalle Marche all'Emilia-Romagna. A riportarlo sono gli stessi sindaci dei due comuni al termine dell'incontro con il presidente della Provincia di Rimini, Riziero Santi, che ha consegnato loro una targa di benvenuto.
    "Mi sento assolutamente di dare il benvenuto anche a questi due ulteriore Comuni che si integrano con la provincia di Rimini, con i quale vogliamo avviare, come abbiamo fatto con gli altri sette che si sono aggregati da qualche anno, un rapporto di collaborazione fattivo, propositivo". È quanto ha detto Santi a margine dell'incontro.
    Fino alla recente approvazione da parte del Parlamento dell'annessione "per noi era un grande sogno, adesso è diventato una realtà", ha detto il sindaco di Sassofeltrio Bruno Ciucci, che si aspetta ora, come il collega, un cambio di passo sul fronte sanitario. "La sanità non è che nelle Marche non funzionava. Da noi non esisteva - ha detto - La maggior parte dei cittadini si rivolge ai servizi sanitari della Romagna", e ora "con questo passaggio facciamo un grande passo avanti".
    Passare a una provincia forte sul fronte turistico come quella di Rimini può rappresentare un valore aggiunto per questi territori? Si tratta in realtà di uno scambio reciproco per il sindaco di Montecopiolo, Pietro Rossi: "Adesso nella provincia di Rimini possiamo sciare e guardare il mare. Penso che uno spettacolo simile in Italia è davvero difficile trovarlo".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Aeroporto di Bologna



      Modifica consenso Cookie