La Cina contro possibile visita dell'Eurocamera a Taiwan

Fonti Parlamento Ue, missione non confermata

Redazione ANSA

ROMA - La Cina ha espresso la sua irritazione per la visita che una delegazione del Parlamento Ue, guidata dall'eurodeputato francese Raphael Glucksmann, sanzionato a marzo da Pechino, farà la prossima settimana a Taiwan. "Non avere scambi ufficiali in alcuna forma con le autorità di Taiwan è parte essenziale dell'adesione al principio della 'Unica Cina'.

Il Parlamento europeo è un organo ufficiale dell'Ue e se inviasse deputati in visita a Taiwan, violerebbe gravemente l'impegno dell'Ue nei confronti del principio della 'Unica Cina', danneggerebbe un interesse principale della Cina e minerebbe il sano sviluppo delle relazioni Cina-Ue".

Il principio della "'Unica Cina' è una norma universalmente riconosciuta nelle relazioni internazionali e ha un consenso internazionale", essendo "anche il fondamento politico per l'instaurazione della relazioni diplomatiche e dello sviluppo delle relazioni bilaterali tra Cina e Ue", ha scritto la rappresentanza cinese a Bruxelles in una nota.

Il viaggio a Taiwan della delegazione del Parlamento Ue, di cui si parla da tempo e che da ultimo è stata rilanciata dal South China Morning Post, cade in una fase di accresciuta tensione nelle relazioni attraverso lo Stretto tra Pechino e Taipei e in un momento delicato per i legami dell'Unione europea con la Cina.

Mentre il ministro degli Esteri taiwanese Joseph Wu è impegnato in questi giorni in un viaggio in Slovacchia e nella Repubblica Ceca. Il personale parlamentare, a conferma della delicatezza dell'operazione, "ha giurato di mantenere il segreto sui dettagli della missione a causa dei rischi per per la sicurezza, anche ricevendo e-mail che chiedevano loro di non parlare del viaggio fino a dopo che avrà avuto luogo", ha riportato il quotidiano di Hong Kong.

La missione di una delegazione del Parlamento europeo a Taiwan non è al momento confermata. Lo hanno riferito fonti dell'Eurocamera precisando che non è chiaro se avrà luogo, né ovviamente se si terrà ed eventualmente quando. Oggi la Cina ha espresso la sua irritazione per una eventuale visita che una delegazione del Parlamento Ue, guidata dall'eurodeputato francese Raphael Glucksmann, sanzionato a marzo da Pechino, dovrebbe effettuare la prossima settimana a Taiwan. L'ufficio dell'eurodeputato Glucksmann, contattato dall'ANSA, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie