Il Forum giovani Ue chiede elezioni dirette e passaporto unico europeo

Le idee del forum giovanile europeo per la Conferenza sul Futuro dell'Europa

Redazione ANSA

BRUXELLES - Liste politiche transnazionali per le elezioni europee, elezione diretta del presidente della Commissione europea e passaporto unico europeo: queste le principali proposte raccolte dalle organizzazioni giovanili europee che partecipano all'Eye, l'evento giovanile europeo, sottoposte agli eurodeputati durante la riunione del gruppo di lavoro dell'Eurocamera dedicato ai lavori della Conferenza sul futuro dell'Europa.

I giovani, rappresentati dall'irlandese Niamh McGovern, l'ungherese Peter Kovacs ed il tedesco Kalojan Hoffmeister hanno portato la lista di idee emerse dagli oltre 10.000 partecipanti dell'Eye, giovani tra i 16 e 30 da tutta l'Ue che per mesi hanno raccolto più di 2000 idee per selezionarne 20 da sottomettere ai lavori della conferenza. Oltre alle proposte principali presenti anche una serie di suggerimenti relativi agli argomenti del primo Citizen panel dedicato a economia, lavoro e giustizia sociale, come la riduzione della disoccupazione giovanile come priorità per i fondi del Recovery, una politica fiscale comune per una migliore distribuzione dei fondi Ue e una legislazione per tassare le aziende proporzionalmente al tasso d'inquinamento prodotto.

Nell'affrontare i temi relativi al secondo panel, quello dedicato ai valori e all'identità Ue, i giovani hanno chiesto che l'Unione si faccia carico di fornire ai cittadini un programma di istruzione sull'uso sicuro dei social media per prevenire danni e dipendenze, rafforzi la legislazione esistente in materia di sicurezza informatica e privacy per proteggere le identità e i diritti digitali e infine che siano potenziati i curricula scolastici promuovendo il multilinguismo come pilastro dell'identità europea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie