Tassonomia: Borchia(Lega), da Germania gesto contraddittorio

'il Green deal dimostra purtroppo tutti i suoi limiti'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 16 MAG - "Il governo tedesco, con il proprio atteggiamento contraddittorio, mette a rischio la tassonomia europea. Al no al nucleare green, alla scelta di chiudere la porta a fonti a basso tenore di carbonio si dovrà sopperire con un potenziamento della capacità a carbone". Così in una nota Paolo Borchia, europarlamentare della Lega, coordinatore ID in commissione Industria.

"Un controsenso, il Green deal dimostra purtroppo tutti i suoi limiti già a suo tempo denunciati dalla Lega: in Italia abbiamo già visto e pagato i risultati di trent'anni di politica del no.

Solo una transizione realistica capace di tenere conto dei numeri e delle reali capacità di generazione può avere successo: la decarbonizzazione si può raggiungere a patto di differenziare le fonti e i fornitori, rispettando la neutralità tecnologica.

Altrimenti, saranno solo chiacchiere e molto costose". conclude Borchia. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: