Friuli Venezia Giulia

Comunali: Trieste, sarà ballottaggio Dipiazza-Russo

In nottata è terminato lo scrutinio delle schede

In nottata è terminato lo scrutinio delle schede a Trieste, che ha sancito le previsioni di ieri, cioè di un ballottaggio tra il sindaco di centrodestra uscente, Roberto Dipiazza, e il candidato di centrosinistra, Francesco Russo. Dipiazza, appoggiato dalle liste Lista Civica Dipiazza per Trieste, Lega Salvini Fvg, Noi con l'Italia Dipiazza Sindaco, Cambiamo Trieste, Forza Italia e Fratelli d'Italia, ha ottenuto 38.954 voti, pari al 46,92 per cento dei voti validi.

Francesco Russo, sostenuto dalle liste Partito Democratico-Demokratska Stranka, Uniti per un'altra città- Zdruzeni za drugacno mesto, Partito animalista ambientalista, Lista Russo Punto Franco, Ts 21-26 Russo Sindaco e Noi Pensionati Insieme, ha ottenuto 26.275 voti, pari al 31,65 per cento dei voti validi.

I numeri - Lo scrutinio delle schede elettorali a Trieste, conclusosi a tarda notte, conferma le proiezioni fatte ieri dopo lo spoglio di un terzo delle sezioni, che ruotano intorno ad alcuni punti cardine. Si ribaltano le posizioni di forza nel centrodestra: FdI scavalca l'intera coalizione di centrodestra ponendosi come primo partito con il 15,53% (alle precedenti comunali aveva riscosso il 4,33%). Ed è solo quarta Forza Italia precipitata dal 14,47 del 2016 all'8,48%. Tiene invece la Lega, anche se ha dovuto subire l'impressionante sorpasso dei Fratelli d'Italia ed ora nella coalizione di centrodestra figura al terzo posto (dopo FdI appunto e Lista Dipiazza).. Ma si registra anche l'ottima performance del Pd che è primo partito in città con il 16,51%; il grande exploit dell'ingresso dei no vax la cui lista 3V guidata da Ugo Rossi si attesta al 4,59%; il crollo del M5S: Alessandra Richetti si ferma al quarto posto con il 3,43% dei voti (2.847) quando nel 2016 il M5S aveva preso con Paolo Menis il 19,16 con 18.500 voti e alle ultime regionali 13.800. Ottimo risultato anche per la nuova lista di sinistra Adesso Trieste guidata dal giovane Riccardo Laterza che si colloca al terzo posto con l'8,87%, dietro le due coalizioni dei big. Dunque nella città dove l'affluenza si è fermata al 46% si va al ballottaggio, come ci si aspettava, tra il sindaco di centrodestra uscente, Roberto Dipiazza, che mira al quarto mandato, ed ha avuto 38.954 voti, pari al 46,92 per cento, e il candidato di centrosinistra, Francesco Russo che ha ottenuto 26.275 voti, pari al 31,65 per cento. Il distacco tra i due è ampio ma eventuali apparentamenti potrebbero almeno ridurlo sensibilmente. Oggi si riunisce Adesso Trieste per decidere se appoggiare ed eventualmente in che modo, il candidato di centrosinistra, sarebbe già sulla carta una sensibile rimonta. Scompaiono invece i vari "cespugli", che non accederanno in Consiglio comunale e che hanno ottenuto una manciata di voti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Nuova Europa



Modifica consenso Cookie