Lazio
  • Green pass: in tre scarcerati, per due confermato carcere

Green pass: in tre scarcerati, per due confermato carcere

Giudici, indagato ha ammesso di volere occupare Parlamento

Tre scarcerati (2 ai domiciliari e un obbligo di firma) e per due confermato il carcere. E' quanto deciso dai giudici collegiali di Roma nell'ambito dell'udienza di convalida per altri cinque arrestati negli scontri avvenuti sabato a Roma. In particolare i giudici hanno disposto il carcere per Fabio Corradetti (figlio della compagna di Giuliano Castellino) e Iorio Pilosio. Per Maurizio Bortolucci e Valerio Pellegrino arresti domiciliari e infine per Gennaro Imperatore deciso l'obbligo di firma tre volte alla settimana. Nei loro confronti la Procura contesta i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni. Per i giudici Corradetti deve restare in carcere per avere avuto "un ruolo deciso negli scontri avvenuti nella zona di palazzo Chigi" mentre Pilosio "ha ammesso di volere occupare il Parlmento". Per i magistrati sussistono "gravi indizi di colpevolezza ed esigenze cautelari per la gravità dei fatti contestati".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma



Modifica consenso Cookie