Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Presunta ineleggibilità Bucci: respinto ricorso

Presunta ineleggibilità Bucci: respinto ricorso

Sindaco Genova resta in carica

 Il sindaco di Genova Marco Bucci è eleggibile, dunque rimane in carica. Lo hanno deciso i giudici della prima sezione civile del Tribunale che hanno respinto il ricorso di 21 cittadini. A presentarlo erano stati alcuni elettori tra cui l'ex rettore dell'Università Paolo Comanducci, l'ex procuratore regionale della Corte dei Conti Ermete Bogetti e l'ex presidente del Tribunale Claudio Viazzi. Secondo loro, Bucci non poteva essere eletto sindaco per il suo ruolo di commissario straordinario per il viadotto Polcevera.
    Lo scorso giugno Bucci si è candidato per il secondo mandato in Comune con il centrodestra ed ha vinto al primo turno.

Per i giudici "il significato dell'enunciato 'Commissari di Governo' si deve riferire ai soli Commissari del Governo ex art. 124 cost e 13 L. 400/88 e non già all'incarico di Commissario Straordinario né a quello conferito al dottor Marco Bucci nel 2018". Lo scrivono i magistrati nell'ordinanza con cui hanno respinto il ricorso sulla presunta ineleggibilità del sindaco. "Vale da ultimo osservare - si legge nel documento - che alle medesime conclusioni del Collegio sono giunti il Pubblico Ministero che ha reso parere nella presente controversia, nonché il Ministero degli Interni Dipartimento Affari Interni e Territoriali". La difesa del sindaco ha sempre sostenuto che trattandosi di commissario straordinario la carica non è in conflitto col ruolo di sindaco. Anche la procura di Genova, che deve intervenire sempre con un parere nelle cause in materia elettorale, ha sostenuto che non ci sarebbe alcuna incompatibilità perché il ruolo di commissario straordinario è "temporaneo". Gli elettori, rappresentati dall'avvocato Luigino Montarsolo, possono fare appello contro la decisione del Tribunale. I sindaci italiani e, in generale, gli amministratori locali sono "naturaliter i migliori candidati per esercitare poteri emergenziali in sede locale, poteri la cui efficienza e incisività postula inevitabilmente una profonda conoscenza del territorio". Lo scrivono i giudici nell'ordinanza con cui hanno respinto il ricorso sulla presunta ineleggibilità di Marco Bucci presentato da alcuni elettori. L'incarico di Commissario straordinario "è contraddistinto dall'esercizio di poteri speciali e straordinari", si legge nel documento, determinati "da eventi o problemi imprevisti - se non addirittura di carattere eccezionale" che impongono "l'adozione di strumenti urgenti" per "provvedere con rapidità a risolvere i problemi". "Ed è ormai una prassi frequente la nomina dei sindaci a Commissari straordinari. Si pensi - ricordano i giudici - al sindaco di Roma commissario straordinario per il Giubileo, al sindaco di Napoli commissario straordinario per la riqualificazione dell'area di Bagnoli e al sindaco di Milano nominato commissario per l'Expo".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie