Marche
  • Regioni: Rossi, Consorzio Bonifica più 'vicino' a cittadini

Regioni: Rossi, Consorzio Bonifica più 'vicino' a cittadini

Consigliere Civici Marche presenta proposta di legge riforma

    Sostituire l'attuale legge esistente in materia, riportando il Consorzio di Bonifica ad una realtà che sia costantemente vicina ai cittadini, agli agricoltori e alle loro vere necessità. E' quanto propone una proposta di legge di riforma del Consorzio presentata oggi a Palazzo delle Marche ad Ancona dal Consigliere dei Civici Marche Giacomo Rossi che è anche primo firmatario della pdl. Per avvicinare il Consorzio ai cittadini, la proposta vorrebbe "commisurare le eventuali contribuenze ad oggettivi interventi aventi concreti benefici per i proprietari degli immobili ubicati nelle aree definite a comprensorio di bonifica".
    Inoltre la proposta di legge, spiega Rossi in una nota, "intende ricondurre il concetto di bonifica riportandolo alla disciplina che, a suo tempo, a livello nazionale, ha ispirato la costituzione degli enti deputati alle attività di presidio del territorio, attività individuate dal Piano generale di bonifica". La "sostenibilità del Consorzio di Bonifica, ente pubblico economico, viene resa possibile sulla base di quattro macro-aree: l'attività di bonifica secondo il Piano generale di bonifica, le attività irrigue nell'accezione classica del termine e di produzione irrigua, i proventi derivanti dalle centrali idroelettriche delle opere di accumulo, gli introiti dovuti alle spese generali per le opere che la Regione demanda al Consorzio in tema di difesa del suolo, di sistemazioni idraulico-forestali e tutte quelle assegnabili ad esso in virtù dell'Intesa Stato-Regioni del 18 settembre 2008".
    Alla conferenza stampa il dott. Francesco Gismondi e la dott.ssa Rosanna Catini hanno approfondito le principali questioni alla base dell'elaborazione della proposta di legge.
    Presenti anche i consiglieri Andrea Maria Antonini, Mirko Bilò e Luca Serfilippi (Lega) e Nicola Baiocchi (Fratelli d'Italia). La Pdl per la riforma del Consorzio di Bonifica è in fase di discussione in seconda Commissione nella quale ilonsigliere Rossi è relatore. Soddisfazione per la legge è stata espressa dai Comitati No Tassa di Bonifica che da anni si battono contro quello che definiscono un "balzello illegittimo". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie