Nazione

Stati Uniti

39 41 33

Cina

38 32 18

Giappone

27 14 17
Nazione

Regno Unito

22 21 22

ROC

20 28 23

Australia

17 7 22
Nazione

Paesi Bassi

10 12 14

Francia

10 12 11

Germania

10 11 16
Nazione

Italia

10 10 20

Canada

7 6 11

Brasile

7 6 8
Nazione

Nuova Zelanda

7 6 7

Cuba

7 3 5

Ungheria

6 7 7

In Siria le Olimpiadi dei bambini profughi

Sfida tra 120 ragazzi, breve tregua in una vita di stenti

Redazione ANSA

Centoventi bambini dei campi profughi del nordovest della Siria sono confluiti a Idlib per gareggiare alle loro personali olimpiadi, in una occasione per dimenticare il conflitto le loro drammatiche condizioni di vita. IDLIB - Lo spirito olimpico è riuscito a rasserenare per un po' i bambini dei campi profughi nel nordovest della Siria devastata dalla guerra che hanno partecipato alle loro personali Olimpiadi. In 120 sono confluiti sabato a Idlib, l'ultimo grande bastione ribelle siriano, da 12 diversi campi profughi e, ognuno con i propri colori, hanno gareggiato, chi lanciando un giavellotto, chi saltando ostacoli o correndo tra le file di tende per vincere l'oro, l'argento o il bronzo. "Ci siamo divertiti così tanto" racconta all'Afp Walid Mohammed al-Hassan, 12 anni, felice di aver rappresentato il suo campo nel salto in lungo piazzandosi al secondo posto, mentre tre compagni di squadra gli si stringono intorno abbracciandolo, in una uniforme improvvisata con una fascia bianca e un gilet blu. Per l'occasione anche il campo profughi di Idlib ha cambiato volto: nella terra rossa sono stati incisi un campo da calcio e una pista da corsa. Sfide per i ragazzi tra 8 e 14 anni

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Modifica consenso Cookie