Torino: Giuntoli disponibile correre per il centrosinistra

Presidente Ordine Architetti ha incontrato Boccia a Roma

(ANSA) - ROMA, 23 APR - Spunta la candidatura a sindaco di Massimo Giuntoli, presidente dimissionario dell'ordine degli architetti di Torino appena eletto nel Consiglio nazionale, per il centrosinistra nel capoluogo piemontese. In un incontro con Francesco Boccia, questa mattina a Roma, Giuntoli ha confermato la disponibilità a correre in una coalizione civica allargata al Pd, al M5S e a tutta la sinistra, qualora non dovesse esserci il rettore del Politecnico Guido Saracco, a cui è legato da un rapporto di stima e di amicizia.
    Secondo quanto si apprende, nel corso dell'incontro al Nazareno Giuntoli ha consegnato a Boccia il dossier Torino, 200 slide. Si tratta del programma costruito attraverso l'ascolto della cittadinanza e in giro per i quartieri, e un sondaggio sul sentiment Torino, diviso per circoscrizioni, temi e intenzioni di voto, fatto su 9 mila persone utilizzando intelligenza artificiale ed open data.

   "Le disponibilità sono tante, ma questo non significa che ci sono candidature. In questo momento il Pd sta lavorando sullo schema indicato, che è quello di costituire un fronte largo, e martedì tireremo le some col segretario Letta e con i vertici locali del partito, che ringrazio ancora", afferma all'ANSA Francesco Boccia, responsabile enti locali del Pd, in merito alla disponibilità dell'architetto Giuntoli di candidarsi sindaco di Torino per il centrosinistra. "Ho incontrato l'architetto - conferma Boccia - come incontro decine e decine di persone quando non sono impegnato in attività istituzionali".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie