Piemonte

Covid: in Piemonte 651 posti di intensiva, presto altri 100

Manno, numeri adeguati ad affrontare quarta ondata

(ANSA) - TORINO, 13 SET - In Piemonte l'esperienza del Covid ha portato un massiccio aumento dei posti di terapia intensiva a disposizione. "Le terapie intesive attualmente sono 651 - ha spiegato oggi nella commissione Sanità del Consiglio regionale il coordinatore dell'Area sanitaria dell'Unità di crisi, Emilpaolo Manno - e oltre un centinaio verrà attivato al più tardi entro un anno".
    "Alle 327 terapie intensive storiche - ha spiegato Manno - si sono aggiunti 164 posti letto quiescenti che non derivano da riconversioni ma dalla quota letti prevista nel Piano Arcuri e da letti allestiti e non occupati nei vari ospedali, nonché da 160 posti letto funzionali predisposti e finanziati con fondi regionali. Questo numero - ha rimarcato - dovrebbe permettere di affrontare con relativa tranquillità la quarta ondata di pandemia, dal momento che al 31 marzo 2020 (prima ondata) i posti erano 459, al 22 novembre 2020 (seconda ondata) 414 e al 22 marzo 2021 (terza ondata) 364".
    Manno ha spiegato che "dei pazienti Covid attualmente ricoverati in degenza ordinaria il 67% non è vaccinato o ha ricevuto una sola dose, di quelli in terapia intensiva non è vaccinato o ha una sola dose il 70%, e il 30% restante è fatto di pazienti con patologie pregresse". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie