PNRR - Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza
  1. ANSA.it
  2. ANSA PNRR
  3. Trentino-Alto Adige/Südtirol
  4. Pnrr: Provincia chiede i fondi per la stazione di Brunico

Pnrr: Provincia chiede i fondi per la stazione di Brunico

Giunta approva riqualificazione del fabbricato

Redazione ANSA BOLZANO

(ANSA) - BOLZANO, 29 SET - La giunta provinciale di Bolzano ha approvato il progetto di riqualificazione della stazione ferroviaria di Brunico (fabbricato viaggiatori) ai fini della presentazione della richiesta di ammissione a finanziamento nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) - Programma Innovativo Nazionale per la Qualità dell'Abitare (Pinqua), subordinando lo svolgimento delle ulteriori fasi - affidate alla società in house Sta - Strutture Trasporto Alto Adige SpA - all'effettiva concessione del finanziamento. "La stazione ferroviaria di Brunico è il nodo intermodale per tutta la Val Pusteria" afferma l'assessore provinciale alla Mobilità Daniel Alfreider. "Dopo gli investimenti nelle fermate degli autobus e nei parcheggi delle biciclette, è il momento della riqualificazione dell'edificio della stazione ferroviaria".
    La delibera fa riferimento alla misura M5C2 - Investimento 2.3 "Programma innovativo della qualità dell'abitare" del Pnrr (decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, coordinato con la legge di conversione 28 marzo 2022, n. 25) nella quale è previsto, tra l'altro, che "ciascuna delle Province autonome di Trento e di Bolzano può presentare fino a due proposte per ciascuna Provincia da valutare da parte dell'Alta Commissione secondo i criteri e le modalità di cui al decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 16 settembre 2020". In conseguenza del citato dispositivo si sono riaperti i termini per la presentazione delle proposte per le Province autonome di Trento e Bolzano. Il Programma è finalizzato, tra l'altro, a incrementare l'accessibilità, la sicurezza dei luoghi e la vivibilità di spazi e immobili pubblici, nonché a migliorare la coesione sociale e la qualità della vita dei cittadini, in un'ottica di sostenibilità, senza consumo di nuovo suolo e secondo i principi e gli indirizzi adottati dall'Unione europea, secondo il modello urbano della città intelligente, inclusiva e sostenibile. L'importo massimo di finanziamento statale, per ciascuna proposta, è di 15 milioni di euro, il termine per la presentazione delle proposte era fissato al 29 settembre.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Leggi anche: