Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale news aktuell

COVID-19: Usare test rapidi per identificare importanti biomarcatori e prevedere il decorso della

news aktuell

Che si tratti di un'embolia polmonare o di un infarto cardiaco, un'infezione da coronavirus può avere conseguenze potenzialmente letali. Ma quanto sarà grave l'effetto di COVID-19 su diversi pazienti? Questo può essere determinato da alcuni biomarcatori. I test rapidi del biomarcatore di nal von minden GmbH in Germania forniscono risultati affidabili in soli 15 minuti.

Un'infezione da coronavirus può avere diversi decorsi. Alcune delle persone colpite non mostrano sintomi, mentre in altri pazienti il decorso della malattia può essere così grave che per alcuni è addirittura fatale. I biomarcatori servono come indicatore quantitativo della presenza e della gravità di un'infezione. Possono essere identificati e valutati utilizzando un campione di sangue.

 

Gli studi hanno dimostrato che i seguenti biomarcatori, in particolare, svolgono un ruolo importante nella prognosi di un'infezione da COVID-19: D-Dimero e troponina, così come la proteina C reattiva e il marcatore infiammatorio procalcitonina. Nei casi in cui l'infezione ha un decorso grave, questi biomarcatori saranno altamente elevati. Alti livelli di D-Dimero sono associati a trombosi venosa profonda o a un'embolia polmonare, mentre elevati livelli di troponina indicano un danno cardiaco. I marcatori infiammatori elevati sono stati identificati in pazienti deceduti.

 

nal von minden GmbH ha sviluppato test rapidi per i più importanti biomarcatori che possono essere eseguiti in loco. Risultati affidabili sono disponibili dopo soli 15 minuti. "Quanto più velocemente vengono determinati i biomarcatori importanti, quanto prima si possono attuare le misure di trattamento corrette - e potenzialmente salvavita -", afferma Roland Meißner, CEO di nal von minden GmbH. Se i campioni di sangue devono essere inviati ad un laboratorio esterno per essere analizzati, si possono sprecare ore o addirittura giorni.

 

I test rapidi del biomarcatore sono adatti sia per il pronto soccorso ospedaliero che per gli studi medici di medicina generale, laddove servano a chiarire rapidamente lo stato di salute di un paziente infetto da coronavirus. I risultati possono essere discussi immediatamente con il paziente, il che significa che non sono necessari ulteriori contatti.

 

Roland Meißner: "Non consideriamo i nostri test in concorrenza con i laboratori, ma piuttosto un'aggiunta preziosa, dato che i laboratori sono già sovraccarichi. Nell'interesse dei pazienti, una decisione in merito al trattamento deve essere presa rapidamente".

contatto stampa:  Gabriele Hellwig, +49 40 38 66 24 80, info@hellwig-pr.de

 

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale news aktuell

Modifica consenso Cookie