Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Silvio Mulè: “Le nuove tecnologie odontoiatriche al servizio di specialisti e pazienti”

Pagine Sì! SpA

L’ambito odontoiatrico è tra quelli che maggiormente è stato rivoluzionato dalle nuove tecnologie, con vantaggi sia per gli operatori del settore che per i pazienti. Dallo scanner orale alle stampanti in 3D, dai macchinari radiologici a basse radiazioni come la Cone Beam passando per la chirurgia one step, sono molteplici tecniche e strumentazioni che hanno permesso un approccio sempre meno invasivo della cura dentale. “Il settore è molto attento alla tecnologia e ha incrementato il numero di pazienti che si sono rivolti ai centri specialistici”, evidenzia Silvio Mulè, responsabile a Siracusa e Pozzallo di Studio Mulè. I centri diretti da dottor Mulè operano ad ampio spettro nel mondo dell’odontoiatria: implantologia, ortodonzia, endodonzia, pedodonzia sono i settori di riferimento nei quali intervengono gli specialisti di Studio Mulè, coadiuvati dai macchinari di ultima generazione.

“Grazie all’uso di strumentazioni all’avanguardia, si riduce l’invasività degli interventi, da un lato dimezzando le tempistiche e dall’altro cancellando le classiche paure verso la cura dei denti”, spiega dottor Mulè. Ad esempio, l’anestetico non viene più iniettato tramite ago ma con un nuovo strumento che si estrude sulla gengiva: un metodo particolarmente adatto per i bambini ma anche per gli adulti con particolari remore nel sottoporsi alle cure dentali. Discorso valido anche per la chirurgia one step che permette, sul fronte degli impianti, l’inserimento di protesi nell’osso mascellare tramite le guide chirurgiche. “In questo modo — osserva Silvio Mulè — i rischi vengono minimizzati, potendo operare in maniera sempre più sicura”.  Un sorriso sano offre maggiore sicurezza alle persone, motivo per il quale si è registrata la crescita dell’interesse per sistemi come le faccette dentali, che possono essere sistemate rapidamente sistemando denti piccoli, usurati, consumati o discromici.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

Modifica consenso Cookie