Cagliari, in sicurezza 23 Jacarande in Largo Carlo Felice

Le piante 'instabili' erano a rischio caduta

È iniziata la prima fase dell'intervento per la messa in sicurezza dei ventitré esemplari di Jacaranda classificati in fascia D (secondo l'analisi VTA che indica lo stato di gravità estrema per la stabilità) presenti nel Largo Carlo Felice. Le operazioni andranno avanti anche nei giorni successivi. L'intervento si è reso necessario per i gravi rischi per l'incolumità della cittadinanza previe comunicazioni alla Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Cagliari, come previsto dalla normativa vigente in materia.

I tecnici, oltre all'analisi VTA, prima di procedere con la messa in sicurezza e sostituzione, hanno sottoposto le Jacarande a due ulteriori analisi: una strumentale con l'utilizzo dello resistografo e una speditiva, svolta da un pool di agronomi. A seguito di questi ulteriori accertamenti, gli esperti hanno deciso che dei ventitré esemplari, quattordici siano soggetti a taglio con eradicazione (oltre l'esemplare caduto lo scorso 1 febbraio), cinque a potatura, mentre per tre di questi è stata disposta la cavatura e il trasporto presso il vivaio comunale di Corongiu dove le piante riceveranno le cure adeguate e, successivamente, verranno rimesse a dimora in adeguate aree verdi. Nelle prossime settimane avrà inizio la seconda fase dell'intervento che prevede la sostituzione e la messa a dimore dei nuovi esemplari di Jacaranda di dimensioni adulte con altezza tra i 250 e i 350 centimetri e una circonferenza di trenta centimetri.

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie