Covid: bando Regione da 7 mln per settori rimasti chiusi

Assessora Zedda, indennità una tantum di 7mila euro

Al via il bando per richiedere le indennità una tantum a favore di lavoratori autonomi, con o senza partita Iva, organismi, agenti e scuole professionistiche operanti nel settore dello spettacolo dal vivo, teatro, musica, cultura, danza, inclusi i professionisti e i tecnici del settore audiovisivo e cinema, spettacoli pirotecnici, organizzatori di feste e cerimonie, compresi commercianti di abiti da cerimonia, agenzie di viaggio, palestre, ambulanti al dettaglio dei mercati locali, discoteche e discopub.

"Interveniamo con un aiuto economico concreto a favore di lavoratori autonomi operanti nelle categorie che, a causa delle restrizioni imposte dall'emergenza sanitaria tuttora in corso, hanno subito maggiormente gli effetti negativi della crisi", afferma l'assessora del Lavoro, Alessandra Zedda, commentando la pubblicazione del bando - in attuazione della Legge regionale n.22 del 23 luglio 2020 - finalizzato alla ripresa del sistema economico regionale e a salvaguardia del lavoro.

Il bando prevede la concessione di una indennità una tantum, quantificata in 7mila euro a compensazione del mancato reddito. Saranno erogate complessivamente risorse finanziarie pari a 7 milioni di euro, a valere su fondi regionali.

"Continua l'impegno della Regione che, grazie all'erogazione dei fondi, pone particolare attenzione sui lavoratori autonomi, soprattutto su quelli con contratti precari o con tipologia di lavoro intermittente. Garantiamo, con il presente Avviso, un sostegno al reddito con l'obiettivo di tutelare il lavoro e le imprese del settore, senza che nessuno rimanga escluso", conclude l'esponente della Giunta Solinas.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie