>ANSA-IL-PUNTO/COVID Sicilia cresce curva contagi,sono 1.871

Eseguiti 11.470 tamponi, sindaco Francofonte chiede zona rossa

(ANSA) - PALERMO, 19 NOV - Continua mantenersi alto il numero dei contagi da Covid-19 in Sicilia, segnando un ulteriore record del numero dei casi positivi emersi nelle ultime 24 ore: 1.871 su 11.470 tamponi effettuati. Sono stati 40 i decessi. Stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva, mentre aumentano i guariti che sono 352. Cresce l'allerta in alcune province della Sicilia tra i sindaci. Il primo cittadino di Francofonte, nel Siracusano, ha chiesto al presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, l'istituzione di una zona rossa per una impennata nei contagi ed al quarto decesso in pochi giorni.
    Nella vicina Carlentini, il sindaco Giuseppe Stefio ha dato notizia di un focolaio in una casa di riposo. Accertamenti sono scattati nel carcere di Augusta dopo la positività di un agente di polizia penitenziaria. Sono otto al momento i comuni della provincia di Siracusa che hanno deciso di chiudere le scuole per timori di eventuali contagi tra la popolazione studentesca. La richiesta di chiudere le scuole elementari e medie è stata chiesta dal sindaco di Comiso, Maria Rita Schembari: il suo comune, spiega, che ha 30mila abitanti, ha fatto registrare 344 contagiati e ci sono state sette vittime. Nell'Istituto comprensivo Pirandello, dove sono emersi di casi positivi, l'Asp ha disposto la quarantena preventiva per sette docenti di uno dei plessi di scuola media, perché 17 classi su 18 non hanno tutti i docenti. Sono risultati quasi tutti positivi al coronavirus circa 40 anziani ospiti della casa di riposo di Marsala, "Madonna delle Grazie" di contrada Rakalia e molti di loro sono stati ricoverati nel reparto Covid dell'ospedale Paolo Borsellino. La figlia di una anziana ospite della struttura ha presentato una denuncia per l'accertamento di eventuali irregolarità. E' ripresa a pieno regime l'attività del reparto di Neurochirurgia dell'ospedale Villa Sofia di Palermo, dove sono stati riattivati i ricoveri ordinari, urgenti e le attività ambulatoriali (anche in regime Alpi) dopo erano stati sospesi in via cautelare per alcuni casi positivi tra paziente e operatori.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030



        Modifica consenso Cookie